Porte aperte su una giornata

Ho aperto gli occhi
è già mattina,
ho lavato le mani e la mia faccina.
Mi sono vestito alla perfezione
e sono pronto per la colazione.
Biscotti, latte e marmellata
così la giornata è già iniziata.

Forse anche la giornata di Nina, la protagonista di “Dove porta”(scritta dal premio Andersen 2018 Susanna Mattiangeli e illustrato da Chiara Baglioni) inizia come una delle tre filastrocche presenti nei Progetti di lettura di ogni titolo della collana Lilliput (scaricabile da questo sito).
L’originalità di questa storia sta nel fatto che le semplici azioni quotidiane, le routine della giornata di Nina, si snodano attraverso il chiudersi e l’aprirsi delle porte: la porta della camera dei genitori, la finestra della mattina, la porta di casa, il portone della scuola, la porta della classe a scuola. Ma il movimento delle porte non è solo un mezzo che conduce in alcuni luoghi, sia interni che esterni, è scoprire emozioni, piccole cose che si rivelano molto significative per la scoperta di sé, attesa e affettività.
L’idea è di leggere il testo e in modo ludico provare a vedere che cosa fa ognuno quando apre le sue porte nel corso di una giornata.

SEGUICI SU

fb tw yt issue
ELI - LA SPIGA EDIZIONI

logo-eli-la-spiga_rev
Via Brecce - 60025 Loreto (AN)
www.elilaspigaedizioni.it
Termini e condizioni

Log In

create an account
Facebook IconYouTube IconIssuuIssuu