È il treno!

Cosa succede quando un forte fischio riempie l’aria e uno sbuffo si alza nel cielo? – È il treno! – esclama Giacomo. Questa storia nasce una sera di primavera, quando un simpatico macchinista salutò un bambino con un fischio della locomotiva. Quel fatto ha incontrato la mia curiosità per i treni che corrono lungo la ferrovia, magari al buio, quando i finestrini sono illuminati e…

Leggi tutto...

Amina Canta

Amina apre la bocca e canta. Lo farebbe sempre e ovunque, ma le regole dei grandi dicono che non si può. Per fortuna sono comunque molte le occasioni per fare esperimenti con la voce, così, con una gioia contagiosa, lei prende fiato e intona melodie famose o canzoni inventate sul momento. Nel libro la musica non suona, ma la voce di una bambina come Alina…

Leggi tutto...

Lupo Astolfo, il lupo gentile

  di Chiara Lorenzoni, autrice del volume. Astolfo è un lupo gentile, ama i conigli e gli scoiattoli, i fiori profumati e le foglie colorate in autunno. È diverso dai suoi compagni di branco, ma non per questo è meno lupo dei lupi suoi amici. A volte gli altri lupi non lo capiscono, a volte lo prendono in giro, ma Astolfo ha un’arma segreta: lui…

Leggi tutto...

Voglio fare il re

Di Cristina Bellemo, autrice del libro Ninin è un bambino molto curioso. Guarda la sua mamma e il suo papà svolgere l’incarico di regina e di re, e gli piacerebbe capire cosa si prova, come si sta in queste vesti. Insomma, com’è fare il re? Spesso non prendiamo in considerazione il desiderio che si accende nei bambini di capire come ci sentiamo, nell’adempiere i nostri…

Leggi tutto...

Intervista a Marianna Balducci: C’è una macchia sul mio disegno!

Allora, Marianna, raccontaci, che bambina eri? Ordinata o pasticciona? E com’erano i tuoi disegni? Mai stata ordinata, forse però neanche del tutto pasticciona: gli esperimenti mi sono sempre piaciuti, ma ci tenevo a fare le cose “belle”, belle come pensavo dovessero essere. Gli errori quindi erano i nemici più temibili. Per fortuna ho imparato a dare retta alla mia mamma pittrice che mi diceva di…

Leggi tutto...

Uno scrittore all’opera

Daniele Movarelli* Quando si pensa a uno scrittore, spesso si palesa nella mente l’immagine pacata di un uomo seduto alla scrivania che batte sui tasti del suo computer guidato dall’ispirazione, accanto una tazza di tè caldo fumante. Non è quello che succede, almeno non a me. Mentre scrivo solitamente succedono cose straordinarie, innanzitutto un orso strimpella il piano nell’appartamento accanto al mio, difficile concentrarsi così!…

Leggi tutto...

Piccola scrittura

Il testo per un albo illustrato è una forma molto particolare di scrittura. Può raccontare una storia ma non è un racconto breve; può contenere elementi poetici ma non è necessariamente una poesia; può giocare con i significati delle parole ma non è solo un esercizio linguistico. Che sia narrazione, catalogo, storia in rima o prosa poetica, è sempre un testo che nasce per essere…

Leggi tutto...

Natale illustrato con uno stile un po’ retrò

“L’Arancia di Natale” è un’originale e poetica storia della festa più attesa dell’anno, con quell’ euforia dei preparativi e degli ultimi acquisti. Ma una vecchina, al supermercato, compra solo un’arancia. Leo e Tina, arrivati da poco in città, sono molto incuriositi e si chiedono perché quella donna abbia comprato solo un’arancia. Nevica il giorno di Natale: l’occasione per vedere le cose in modo diverso. All’improvviso…

Leggi tutto...

Il bosco di Gea, un inno alle stagioni

Esiste nella fantasia “Il piccolo regno nel bosco” (la storia scritta da Lilith Moscon e illustrata da Ilaria Falorsi) dove abita la principessa Gea. Ad ogni stagione cambia vestito e dopo aver giocato per alcuni mesi con il vestito rosso, ricompare gnomo Autunno che le spiega l’avvicendarsi delle stagioni e la necessità che dopo essersi tanto divertita è arrivato il tempo di una nuova stagione.…

Leggi tutto...

SuperCarlo, i limiti e i poteri diventano un valore aggiunto

C’è chi sogna di essere un supereroe c’è invece chi lo è già e per farlo gli sono bastati un paio di occhiali scuri. Come nel caso di Carlo che lo ha trasformarlo in SuperCarlo. In che modo? Lo racconta il suo autore, Daniele Movarelli. “Come ogni storia che scrivo, il perché l’ho scritta si perde un po’ nelle pieghe della casualità. Ma sicuramente c’era…

Leggi tutto...
SEGUICI SU

fb tw yt issue
ELI - LA SPIGA EDIZIONI

logo-eli-la-spiga_rev
Via Brecce - 60025 Loreto (AN)
www.elilaspigaedizioni.it
Termini e condizioni

Log In

create an account