Piccola scrittura

Il testo per un albo illustrato è una forma molto particolare di scrittura.

Può raccontare una storia ma non è un racconto breve; può contenere elementi poetici ma non è necessariamente una poesia; può giocare con i significati delle parole ma non è solo un esercizio linguistico. Che sia narrazione, catalogo, storia in rima o prosa poetica, è sempre un testo che nasce per essere affiancato da immagini, che le attende o che le completa: in ogni caso, con esse dialoga.

In questo colloquio tra parole e immagini, nel modo in cui le une sostengono le altre, risiede un nuovo, ulteriore significato che è specifico dell’albo illustrato.

Per quanta attenzione si metta nel progettare un albo, questo significato a me pare una sostanza volatile, che spesso sfugge ai tentativi di controllo, che emerge solo alla fine del lavoro e può confermare le intenzioni iniziali oppure aprire direzioni inaspettate.

Credo che nei testi destinati a bambini sotto i sei anni si debba tenere conto di questo “effetto albo” e, per evitare un sovraccarico di senso, fare in modo che le parole si comportino in modo discreto. Apprezzo molto il ricorso alla sintesi, che io percepisco come uno spirito trasparente, una specie di creatura leggera che aiuta a dire ciò che si vuole con il minor numero di parole necessarie.

Gli albi di piccolo formato, dove il lavoro di sottrazione diventa indispensabile, sono da questo punto di vista un esercizio prezioso. Un abbozzo solitario di testo deve accogliere abbozzi di disegni destinati a diventare illustrazioni definitive: ci si deve fare spazio, ci si deve fare piccoli. Così chi scrive deve rischiare di dire meno pur di dire meglio, ma anche provare (e qualche volta riuscire) a dire, con meno, di più. Un bel tornaconto poetico, per una così piccola impresa.

*Susanna Mattiangeli

Ha vinto il Premio Andersen 2018 come miglior scrittrice (“Per la qualità della scrittura, sostanziata dalla pertinente lingua scelta e dalla capacità di rendere in modo naturale le percezioni d’infanzia…”).

Per la collana Lilliput ha scritto:

Dove porta

Riga rossa riga blu

Un cappuccetto al rovescio

Una guancia perfetta

SEGUICI SU

fb tw yt issue
ELI - LA SPIGA EDIZIONI

logo-eli-la-spiga_rev
Via Brecce - 60025 Loreto (AN)
www.elilaspigaedizioni.it
Termini e condizioni

Log In

create an account
Facebook IconYouTube IconIssuuIssuu