Voglio fare il re

Di Cristina Bellemo, autrice del libro

Ninin è un bambino molto curioso. Guarda la sua mamma e il suo papà svolgere l’incarico di regina e di re, e gli piacerebbe capire cosa si prova, come si sta in queste vesti.
Insomma, com’è fare il re?
Spesso non prendiamo in considerazione il desiderio che si accende nei bambini di capire come ci sentiamo, nell’adempiere i nostri compiti, che ci tengono così tanto impegnati, e anche distanti, col corpo e coi pensieri.
Una distanza che talvolta è un po’ faticosa da accettare.
Ninin racconta, con la sua storia piccola come lui (che è alto come uno sgabello, un cappello a cilindro, un ombrello da borsetta, una bacchetta magica!), la dignità della partecipazione e della cittadinanza, in cui i bambini sono nostri pari e hanno diritto di riconoscimento.
La sua voce di bambino è autorevole e irrinunciabile, nella vita della comunità, anche se Ninin non arriva nemmeno a sbucare dal balcone di palazzo. Chi, pur non vedendolo, lo ascolta, riconosce il valore delle sue parole.
La prima recensione è stata quella di Giorgio, tre anni, che chiede alla mamma di leggerglielo tutte le sere. Di questo racconto lo fa ridere la caccamolle e gli piace proprio il fatto che tutti stanno a sentire Ninin, e lo applaudono, anche senza riuscire a vederlo.

SEGUICI SU

fb tw yt issue
ELI - LA SPIGA EDIZIONI

logo-eli-la-spiga_rev
Via Brecce - 60025 Loreto (AN)
www.elilaspigaedizioni.it
Termini e condizioni

Log In

create an account
Facebook IconYouTube IconIssuuIssuu